Dl Rilancio: Costa, l'ambiente protagonista della ripartenza

Ministro, si cambia marcia rispetto al passato

Redazione ANSA ROMA

 "Zea (le zone economiche ambientali,ndr), ecobonus e bonus bici. L'ambiente protagonista della ripartenza". Lo afferma il ministro dell'Ambiente Sergio Costa a proposito del Dl Rilancio dicendosi "soddisfatto. Da domani l'Italia riparte e si cambia marcia rispetto al passato".
    Il ministro aggiunge che "stiamo lavorando concretamente per rendere sostenibile la ripartenza e il dl appena approvato è il segno tangibile di questo cambio di passo già prospettato con il Def".

Il ministro in una nota spiega che è stata "approvata una misura ambientale che è contemporaneamente anche strumento di sviluppo e di occupazione: il bonus bici. Grazie a 120 milioni di fondi del ministero dell'Ambiente e alla collaborazione con il Mit viene introdotto il bonus bici che consentirà ai cittadini di acquistare una bici, classica o a pedalata assistita, o un monopattino ottenendo un contributo fino a 500 euro e al 60% del costo. È un sostegno - aggiunge Costa - a una filiera virtuosa della nostra industria: l'Italia è secondo produttore di bici al mondo ed è un sostegno alla mobilità green che sarà la più grande alleata delle nostre città nella ripresa post covid per quanto riguarda la mobilità. Inoltre abbiamo finanziato con 40 milioni di euro le imprese virtuose nelle Zea, le zone economiche ambientali, per creare sviluppo sostenibile nei parchi nazionali. Insieme alla grande novità voluta dal sottosegretario Riccardo Fraccaro dell'ecobonus ed elaborata con il ministro Patuanelli, che spingerà la rigenerazione edilizia a fronte di nuove costruzioni, e anche qui, con una scelta ecologica che comporta zero consumo di suolo, possiamo senz'altro dire che stiamo lavorando per una ripresa del Paese in chiave green. Un decreto - conclude Costa - che sicuramente il Parlamento potrà ulteriormente arricchire in chiave green".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA