Verdi, ddl Falanga legalizza abusivismo, Camera lo blocchi

Appello a governo e Boldrini con 9000 firme

Redazione ANSA ROMA

Il disegno di legge Falanga sulle demolizioni degli abusi edilizi, in discussione alla Camera, ha un codicillo nascosto che favorisce l'abusivismo ed è in pratica un condono permanente. Lo sostiene una petizione dei Verdi, firmata da 9.000 persone. Il documento chiede al governo e alla presidente della Camera di bloccare il disegno di legge e di emanare un decreto legge in materia, senza il codicillo contestato.

La petizione (disponibile su change.org) è stata presentata venerdì alla Camera dal coordinatore nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli. Tra i firmatari ci sono l'ex magistrato e politico Gianfranco Amendola, l'ex direttore del Messaggero Vittorio Emiliani, gli urbanisti Vezio De Lucia e Paolo Berdini (ex assessore della giunta Raggi), l'ex ministro Vincenzo Vita e i parlamentari Felice Casson (MDP), Loredana De Petris (SI) e Filiberto Zaratti (MDP).

Al centro della polemica c'è il disegno di legge sull'abusivismo edilizio presentato dal senatore di Ala Ciro Falanga, già approvato al Senato (coi voti di maggioranza e Cinquestelle) e ora in discussione alla Camera. Il documento fissa i criteri per le procure per le demolizioni di manufatti abusivi, in caso di inadempienza dei Comuni. Al comma 6b, dispone che in caso di edifici abusivi costruiti in aree sottoposte a vincolo, prima vanno demoliti quelli non ultimati alla data delle sentenza di primo grado, poi quelli non abitati stabilmente. "In pratica - ha spiegato Angelo Bonelli - il comma incentiva i costruttori abusivi a completare rapidamente gli edifici e ad andarci ad abitare. Le case abitate finiscono in fondo alla lista di quelle da demolire, quindi non verranno demolite mai". Inoltre, aggiunge Bonelli, "la legge stanzia solo 10 milioni di euro all'anno per gli abbattimenti, sufficienti per 130-140 interventi. Ma solo in Campania ci sono 50.000 edifici abusivi. Il che vuol vuol dire che non si demolirà più niente. Questa legge è un inghippo studiato benissimo, per permettere a De Luca e Crocetta di bloccare le demolizioni in Campania e sulla costa siciliana". I Verdi e i parlamentari di MDP e SI firmatari sostengono che gli immobili abusivi andrebbero acquisiti nel patrimonio pubblico e poi demoliti, oppure dati in affitto agli inquilini in caso di bisogno. La petizione chiede alla presidente della Camera, Laura Boldrini, di bloccare il disegno di legge Falanga, non calendarizzandolo. Chiede poi al governo di trasformarlo in un decreto legge, eliminando il comma contestato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie