Smog: monopattini misurano polveri sottili, lo propone Club

Misuratore di polveri sottili posizionato nei mezzi in sharing

Redazione ANSA TORINO
(ANSA) - TORINO, 23 FEB - Monopattini elettrici utilizzati come centraline mobili per il rilevamento degli inquinanti. E' la proposta avanzata oggi al Comune, in Commissione consiliare, dal Club Monopattini Torino, che dalla sua nascita nel mese di novembre ha già superato i 1.350 aderenti.

L'idea è quella di posizionare un misuratore di Pm10, Pm2,5 e CO2 all'interno dei monopattini in sharing per la misurazione puntuale della qualità ambientale. Secondo il progetto gli stessi sensori potrebbero essere installati anche in future stazioni di ricarica per questi mezzi che l'associazione propone di posizionare in città. "Sarebbe anche un modo - spiegano i rappresentanti del Club Monopattini - per evitare di mandare in giro i furgoni che recuperano i monopattini per ricaricarli, così da ridurre ulteriormente l'inquinamento. Inoltre potrebbero essere utilizzati come panchine, sistemandoli magari alle fermate dei mezzi pubblici, anche quelle in disuso, o nei luoghi di aggregazione. Potrebbero essere posizionati anche dai privati, magari nel cortile di un negozio o di un locale che voglia supportare questo tipo di mobilità". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie