Nascite premature per smog costano 4 mld dollari agli Usa

Spese mediche e produttività persa, 16 mila casi all'anno

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 29 MAR - Le nascite premature legate all'inquinamento dell'aria negli Stati Uniti sono circa 16 mila ogni anno e hanno un impatto economico che supera i 4 miliardi di dollari. Secondo un report del NYU Langone Medical Center, pubblicato sulla rivista Environmental Health Perspectives, il costo economico delle nascite premature causate dallo smog comprende circa 760 milioni di dollari spesi ogni anno per ricoveri ospedalieri e medicinali e oltre 3 miliardi e mezzo di dollari persi in termini di produttività economica dovuti a disabilità fisiche e mentali associate alle nascite premature.

L'inquinamento atmosferico, spiegano i ricercatori, è collegato all'aumento di componenti chimiche tossiche nel sangue e può causare stress del sistema immunitario. Condizioni che possono indebolire la placenta e portare a nascite premature.

"Il costo dell'aria inquinata è tremendo - spiega Leonardo Trasande, autore principale dello studio -, non solo in termini di vite umane ma anche per l'impatto economico sulla società".

Un impatto "prevenibile", sottolinea, che potrebbe essere per lo meno ridotto "limitando le emissioni derivanti da automobili e centrali elettriche a carbone". Secondo i calcoli degli scienziati almeno il 3% di tutte le nascite premature negli Usa è legato all'aria inquinata. Le aree più colpite del Paese sono la California meridionale e gli Stati orientali degli Usa, in particolare le contee con un tasso di urbanizzazione maggiore.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA