Bioplastiche, in Italia +9,4% di fatturato nel 2020 (2)

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 11 GIU - Secondo Paolo Arcelli di Plastic Consult, la società di consulenza che ha curato il rapporto di Assobioplstiche, "il comparto ha resistito bene al Covid, grazie alla scelta nazionale di puntare sulle plastiche compostabili e al buon posizionamento internazionale delle nostre aziende. Ma il 2021 sarà un anno difficile".

Le criticità per Arcelli sono due: "La presenza di sacchetti non a norma sul mercato (sono ancora il 25%) e la scarsa disponibilità di materie prime dall'Asia. In Cina hanno cominciato ad usare i sacchetti compostabili: lì è partita la domanda, quindi i costi sono aumentati. Poi c'è il noto problema della logistica: il costo dei trasporti marittimi è quintuplicato, e i tempi di consegna delle materie prime si sono allungati".

Plastic Consult prevede per quest'anno "una stabilità o un leggero calo di vendite per gli shopper, i sacchetti per l'umido e quelli ultraleggeri per l'ortofrutta (da 0 a -2%), una crescita moderata (dal 2 al 5%) del film agricolo e una forte crescita del monouso (soprattutto le capsule per caffé) e degli imballaggi (+10%)". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie