Italiani pronti a rinunciare a design per acquisti 'green'

Indagine Nielsen, 40% pronto a cambiare marca per sostenibilità

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA, 20 FEB - Il design e il tipo di imballaggio sono le due principali caratteristiche da cui i consumatori italiani sono attratti ma alle quali sono disposti a rinunciare per acquistare prodotti sostenibili. È quanto emerge dall'ultima indagine Nielsen sul comportamento di chi compra beni di largo consumo, presentata oggi a Bologna al forum internazionale Packaging Speaks Green organizzato da Ucima e Fondazione Fico.

Il 46% degli italiani, contro il 52% della media europea, è disposto a rinunciare al design della confezione, mentre il 40% ritiene di poter cambiare marca (rispetto al 46% della media europea) in favore di confezioni 'green'. Contano invece di più per il consumatore la dimensione del packaging (34%), la gamma (16%), il gusto (15%) e il texture (8%), caratteristiche per le quali la scelta 'green' è meno preferibile. Secondo le stime, in Italia solo il 25% delle aziende offre prodotti sostenibili anche se per il 41% degli intervistati è molto facile o piuttosto facile trovarli nei negozi. Dall'indagine Nielsen emerge anche che il 24% degli italiani (contro il 27% della media europea) sostiene di essere disposto a pagare un sovrapprezzo per contenitori in materiale sostenibile. Il nostro Paese è tra i primi a livello europeo a richiedere sostenibilità alle aziende produttrici di packaging: per il 74% della popolazione si tratta di un elemento molto o estremamente importante e in fatto di sensibilità ambientale siamo secondi solo agli spagnoli (78%).(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie