Un marchio green per valorizzare eco-prodotti made in Italy

Enea coordina progetto Life Magis (MAde Green in Italy Scheme)

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Migliorare il profilo ambientale di alcuni prodotti italiani dei settori agroalimentare (caffè, formaggio, prodotti da forno, gelati e ortofrutta), cosmetici, serramenti e pellame attraverso la diffusione del marchio "Made Green in Italy" (Mgi) che punta a valorizzare i prodotti italiani con le migliori prestazioni ambientali. È questo l'obiettivo del progetto Life Magis (MAde Green in Italy Scheme), coordinato da ENEA e co-finanziato dal Programma Ue Life, per diffondere la valutazione dell'impronta ambientale dei prodotti, in linea con le iniziative europee per la promozione della green economy.

Enea precisa in una nota che guiderà la sperimentazione dell'intero processo previsto dal regolamento del Made Green in Italy, a partire dallo sviluppo di regole di categoria di prodotto e classi di prestazione ambientale, garantendone la conformità con le indicazioni nazionali ed europee, e dalla loro applicazione in oltre 21 aziende dei settori coinvolti, ma anche attività per la valutazione della percezione del marchio da parte dei consumatori e il potenziamento degli strumenti di comunicazione verso clienti e consumatori finali. Inoltre, Enea svilupperà strumenti e banca dati pubblica per favorire l'adesione delle aziende al marchio Mgi.

Oltre a Enea sono partner di Life Magis Apo Conerpo, Cosmetica Italia, Consorzio per la Tutela del Formaggio Pecorino Romano, Legnolegno, Lineapelle e Unione Italiana Food, in rappresentanza dei settori coinvolti, e le istituzioni scientifiche Scuola Universitaria Superiore Sant'Anna di Pisa, Istituto per la Bioeconomia del Cnr e Università Tecnica di Aquisgrana (RWTH), una delle università più grandi in Germania.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie