Responsabilità Editoriale Gruppo Italia Energia

Prezzi carburanti, assestamenti verso l’alto

Il monitoraggio dell’andamento sul territorio (articolo di Quotidiano Energia)

Quotidiano Energia - Oscillazioni verso l’alto sulla rete carburanti. I prezzi praticati sul territorio risultano infatti in leggera crescita per effetto degli interventi precedenti delle compagnie, compagnie che oggi lasciano fermi i prezzi raccomandati. Quanto alle quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo, hanno chiuso ieri in discesa.

Venendo alla situazione nazionale più nel dettaglio, in base all'elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all'Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato della benzina, in modalità self, va a 1,749 euro/litro (ieri 1,747) con i diversi marchi compresi tra 1,745 e 1,758 euro/litro (no logo 1,736). Il prezzo medio praticato del diesel, sempre self, è a 1,614 euro/litro (ieri 1,612) con le compagnie posizionate tra 1,612 e 1,622 euro/litro (no logo 1,605).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato sale a 1,885 euro/litro (ieri 1,883) con gli impianti colorati che mostrano prezzi medi praticati tra 1,825 e 1,960 euro/litro (no logo 1,784). La media del diesel servito si porta a 1,758 euro/litro (ieri 1,756), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi praticati compresi tra 1,698 e 1,826 euro/litro (no logo 1,656).

I prezzi praticati del Gpl vanno da 0,818 a 0,845 euro/litro (no logo 0,810). Il prezzo medio del metano auto si posiziona infine tra 1,607 e 1,880 (no logo 1,614), con un aumento del valore minimo e una diminuzione di quello massimo.