Responsabilità Editoriale Gruppo Italia Energia

Bollette idriche, “in Fvg servono nuove forme di solidarietà”

La richiesta della Giunta all’Ausir per famiglie e imprese in difficoltà (articolo di Quotidiano Energia)

Quotidiano Energia - Gli aiuti all’utenza del servizio idrico individuati dai gestori, come dilazioni e rateizzazioni dei pagamenti, “potrebbero non essere sufficienti, in particolare per quelle attività che riscontrano notevoli difficoltà a ripartire per via di una debole domanda o delle restrizioni ancora in corso derivanti dal lockdown”.

È quanto sostiene la Giunta del Friuli Venezia Giulia che ha richiesto all’Autorità unica regionale per acqua e rifiuti (Ausir) di individuare nuove forme di solidarietà, “specialmente in zona montana”.

In questo periodo di emergenza sanitaria connessa all'epidemia Covid, si legge in una nota, “molte aziende e famiglie potrebbero avere difficoltà a far fronte alle bollette idriche, specie in un periodo in cui vengono conguagliate le fatturazioni degli anni precedenti”.

Modifica consenso Cookie