Gas: Lega, proroga a Snam è regalo ingiustificato

'Rischio concreto che dopo tre anni sia chiesta altra deroga'

Redazione ANSA FIRENZE
(ANSA) - FIRENZE, 09 DIC - La "proroga della Regione Toscana a Snam" per il rigassificatore di Piombino (Livorno) "è un regalo ingiustificato" e c'è "il rischio concreto che dopo tre anni sia chiesta un'altra deroga". Così la Lega in Regione Toscana, critica col consigliere Marco Landi la dilazione temporale di 100 giorni che il governatore Eugenio Giani ha annunciato di voler accordare a Snam per rispondere sulla destinazione, in base offshore, della nave rigassificatrice dopo i tre anni di permanenza nel porto di Piombino (Livorno).

Per Landi c'è "un eccesso di disponibilità nei confronti di Snam, ingiustificato e inaccettabile. In principio Snam avrebbe dovuto indicare la collocazione offshore del rigassificatore prima della firma dell'autorizzazione; poi il commissario ha concesso alla società 45 giorni, oggi se ne regalano altri 100".

"Il timore - prosegue l'esponente leghista - è che la strategia sia quella di far partire le macchine della rigassificazione per poi trasformare la soluzione temporanea in permanente. Un timore dovuto alla redditività dell'intervento. Siamo di fronte a un investimento di oltre 60 milioni di euro solo per la parte propedeutica. Una cifra consistente da cui difficilmente si riesce a rientrare in tre anni".

"La certezza è che degli attori protagonisti di questa vicenda non ci si può fidare: troppi cambi di rotta, le verità non dette, le concessioni ingiustificate - conclude -. Nella lettera con cui Snam chiede la proroga di 150 giorni (Giani ne ha accordati 100, ndr) si legge che la soluzione offshore individuata era 'in prossimità dell'esistente Terminale Fsru Olt Toscana, sicuramente caratterizzato da una complessità progettuale', non si parla di altre soluzioni. L'arrendevolezza dimostrata in questi mesi nei confronti di Snam non fa dormire sonni tranquilli". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA