Energia: Caio, transizione sfida tecnologica e impiantistica

'E' ridefinizione di tutto l'ecosistema. Serviranno competenze'

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 24 NOV - "La transizione energetica è un'enorme opportunità, è una sfida prima di tutto tecnologica ed impiantistica che necessita di essere industrializzata. Non è solo un passaggio dagli idrocarburi a fonti più sostenibili come ad esempio l'idrogeno, ma una ridefinizione di tutto l'ecosistema dell'energia e dei trasporti. Non sarà un processo immediato e richiederà capacità e competenze sempre più specifiche in grado di fare la differenza". È quanto ha dichiarato Francesco Caio, ceo di Saipem, nel suo intervento all'evento organizzato da Wills Towers Watson a Milano sul tema "Come l'innovazione impatterà il mondo del lavoro".

"Il settore dell'energia tradizionale in questa fase di transizione - ha aggiunto Caio - sarà ancora centrale, ma andrà gestito con minori emissioni e più digitalizzazione. Inoltre, grazie al ciclo di investimenti che si sta aprendo a fronte di una ripresa economica, diventa un'opportunità per finanziare questa trasformazione del paradigma energetico. In questo contesto uno degli skills fondamentali di Saipem, ovvero mettere insieme tecnologie diverse in modo affidabile e industriale, ci permette dare un importante contributo alla realizzazione delle nuove infrastrutture necessarie alla transizione energetica".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA