Italgas, distributori europei si alleano per l'idrogeno

Gallo, contributo per creare sistema infrastrutturale integrato

Redazione ANSA MILANO

Gli operatori della distribuzione del gas (DSO) di 13 Paesi europei, tra cui il maggiore player italiano Italgas, hanno dato vita a "Ready4H2", un progetto che si prefigge di combinare le rispettive competenze e stabilire come, partendo da reti di distribuzione del gas Hydrogen Ready, si possa contribuire alla costruzione di un solido mercato europeo dell'idrogeno.

Con questa iniziativa i distributori vogliono assicurarsi che le loro competenze peculiari e quelle sviluppate attraverso i rapporti di collaborazione con tutti gli altri attori della filiera dell'idrogeno vengano messe a disposizione dei decisori europei e nazionali nell'ambito del processo di definizione delle politiche pubbliche a supporto di un'economia dell'idrogeno.

"I DSO e le reti di distribuzione del gas naturale - ha dichiarato Paolo Gallo, amministratore delegato di Italgas - rappresentano il fattore chiave per sbloccare il potenziale dell'idrogeno in Europa. Grazie alla capillarità delle reti sul continente, i DSO possono concorre alla realizzazione di un sistema infrastrutturale integrato dell'idrogeno.

L'infrastruttura di distribuzione è particolarmente efficace nel collegare tra loro la produzione e il consumo decentralizzati attraverso efficaci sistemi di immissione in rete. Vogliamo condividere il nostro know how e le nostre best practice per favorire la formazione di un chiaro percorso di sviluppo finalizzato alla distribuzione dei gas rinnovabili e low-carbon.

Grazie a questo impegno corale i decisori UE avranno a disposizione tutte le informazioni e gli strumenti utili alla definizione di un quadro normativo completo, a vantaggio dei cittadini e del percorso di transizione verso la neutralità".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA