Enel confermata fra leader mondiali per sostenibilità

Nelle revisioni semestrali degli indici Ftse4Good ed Euronext

Redazione ANSA ROMA

Enel è stata riconfermata nella Ftse4Good Index Series, che classifica le migliori imprese al mondo in termini di pratiche e trasparenza a livello ambientale, sociale e di governance (Esg), a seguito della revisione di Ftse4Good del primo semestre del 2021. L'azienda è stata confermata anche nella revisione semestrale dell'indice Euronext V.E (Vigeo-Eiris) World 120. Lo rende noto il gruppo energetico ricordando che due volte all'anno, l'indice Euronext V.E World 120 classifica le 120 imprese più sostenibili fra le 1.500 principali società in termini di capitale flottante in Nord America, Asia-Pacifico ed Europa. Enel ha inoltre confermato la propria presenza negli indici regionali Euronext V.E Eurozone 120 ed Europe 120, che comprendono le 120 imprese più sostenibili fra le 500 aziende con il maggiore capitale flottante rispettivamente nell'Eurozona e in Europa.

"Il modello di business di Enel, che fa della sostenibilità il suo valore principale, integrandola lungo tutta la catena del valore, è stato riconosciuto ancora una volta da due dei principali indici del mercato finanziario che misurano la performance delle aziende a livello ambientale, sociale e di governance", ha dichiarato Francesco Starace, ceo e direttore generale di Enel.

Nel rilevare che "questa performance e l'ottimo posizionamento" si estendono anche ad altre società quotate del Gruppo Enel, come la controllata spagnola Endesa, e quelle sud americane Enel Américas e Enel Chile, il gruppo ribadisce che sta "attirando sempre maggiore attenzione da parte degli investitori socialmente responsabili, la cui quota nella società è in costante crescita e rappresenta oggi circa il 14,6% del capitale di Enel, un valore più che raddoppiato rispetto al 2014".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie