Radioimmaginaria a Stoccolma, partecipa a sciopero clima

Web radio a casa di Greta dopo 24 giorni in Apecar da Bologna

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 23 AGO - Ci sarà anche una delegazione di Radioimmaginaria oggi allo sciopero del clima a Stoccolma. Dieci ragazzi della web radio bolognese, che oggi conta più di 300 speaker tra adolescenti provenienti da 50 città di otto Paesi diversi, sono arrivati nella 'patria' di Greta Thunberg dopo 24 giorni di viaggio in Apecar dalla sede nazionale di Castel Guelfo (Bologna).

I giovani, divisi in due gruppi da 5, hanno percorso quasi 5mila chilometri, dandosi il cambio a metà strada e superando non poche difficoltà oggi sono approdati a Stoccolma. Dopo il presidio davanti al Parlamento svedese per lo sciopero per il clima, i ragazzi andranno a casa di Greta Thunberg e poi a un evento all'ambasciata italiana nel corso del quale saranno piantati dieci alberelli di quercia che avevano portato dall'Italia come compensazione delle emissioni del loro mezzo. A Stoccolma i ragazzi vogliono capire da dove è partita la "rivoluzione" messa in moto da Greta, vedere la sua scuola, i luoghi dove è iniziata la protesta. Il 'moto rivoluzionario' ha cambiato il ruolo degli adolescenti nei confronti di ambiente e futuro.

L'idea del viaggio era nata lo scorso 15 marzo in occasione della diretta radiofonica di dieci ore che Radioimmaginaria aveva fatto da Napoli durante il secondo sciopero globale per il clima, per raccontare cosa stava succedendo in 42 piazze italiane ed europee. Il progetto 'Oltrape' è stato finanziato in parte con 6mila euro raccolti con una campagna online di crowdfunding e poi con il sostegno di diverse realtà. Da Pmi Factory che per l'Ape ha realizzato una marmitta catalitica che filtra i minimi gas di scarico o la svedese Aspen Fuel che ha regalato una benzina purissima. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA