In Cile enorme distacco dal ghiacciaio Gray

Glaciologi monitorano fenomeno che potrebbe essere una minaccia

Redazione ANSA

In Cile, una parte considerevole del ghiacciaio Gray, all'interno del Parco nazionale Torres del Paine, nel sud del Paese, si è staccata dalla sua sede, e sebbene fosse una situazione prevista dagli scienziati, le dimensioni della parte caduta sono molto più grandi del normale e i glaciologi stanno effettuando un attento monitoraggio. "La cosa singolare è che si tratta di una parte di dimensioni molto grandi, e richiama la nostra particolare attenzione", ha sottolineato Ricardo Jana dell'Istituto Antartico Cileno (INACH).

Il glaciologo ha spiegato che il distacco è avvenuto in un settore chiamato "lingua est", nella parte anteriore del ghiacciaio che in 12 anni ha perso 900 metri di superficie, a cui si aggiungono i 300 di questo fine settimana, senza alcuna certezza sulle ragioni.

Per Jana, il cambiamento climatico è uno dei fattori che stanno contribuendo al verificarsi di queste frane, ma la ricerca deve ancora essere approfondita per conoscere l'impatto delle diverse variabili climatiche, come la temperatura e le precipitazioni.

"Nonostante il fatto che possa essere una minaccia", l'avvenimento "è una vera opportunità per indagare, è un esperimento che sta accadendo in tempo reale e possiamo osservarlo", ha detto il glaciologo dell'INACH.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie