I falchi Giò e Giulia tornano al nido sul Pirellone

Primo avvistamento della coppia di rapaci nei pressi del nido

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 21 GEN - Anche quest'anno i falchi pellegrini Giò e Giulia sono tornati al Pirellone. Nel pomeriggio di ieri si è registrato il primo avvistamento della coppia di rapaci nei pressi del nido. Da qualche anno ormai la coppia di falchi pellegrini nidifica in cima al Grattacielo Pirelli. I rapaci - ricorda la Regione Lombardia sulla pagina web dedicata - sono stati scoperti qualche anno fa durante i lavori di ristrutturazione dell'edificio, in seguito è stato costruito un nido artificiale per ospitare la cova ed è stata installata una webcam che osserva la vita dei falchi h 24. L'osservazione di Giò e Giulia (nomi scelti in omaggio a Gio Ponti, progettista del Pirellone, e alla moglie Giulia) è diventata una consuetudine per molti cittadini, che attendono ogni anno il ritorno dei falchi al nido. Nella primavera 2019 dopo la cova sono nati due piccoli di falco chiamati Lisa e Lea, nomi scelti con un sondaggio via Facebook in omaggio a Leonardo Da Vinci per i 500 anni dalla morte. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie