Cingolani,per l'acqua economia circolare sfida sottovalutata

Troppe diseguaglianze. Pnrr è lusso, altrove problema secondario

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - Il programma di circolarità delle risorse che dobbiamo mettere in pratica è "una sfida sottovalutata. Noi possiamo permetterci il lusso di un Piano di ripresa e resilienza. In altri posti del Pianeta, questo è un problema di secondo ordine". Così il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani parla di acqua intervenendo alla cerimonia del premio Aspen institute Italia per la collaborazione e la ricerca scientifica tra Italia e Stati Uniti, quest'anno a un progetto per l'acqua e le dighe.

Il ministro ha fatto una riflessione su questo. "Oggi dobbiamo fare i conti con un'emergenza di cui non tutti hanno contezza - ha rilevato - il 32% della popolazione mondiale, 2,2 miliardi di persone, non hanno accesso a acqua sicura; oltre il 60%, cioè più di 4 miliardi di persone, non hanno accesso ai servizi igienici".

Quindi per Cingolani l'uomo ha creato "enormi diseguaglianze: se da un lato ci sono miliardi di persone che non hanno accesso dall'altro poche persone ne fanno un uso smodato". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie