Campania
  1. ANSA.it
  2. Campania
  3. L'Assemblea informa
  4. Ciarambino, Defr, profonda inerzia del Consiglio regionale

Ciarambino, Defr, profonda inerzia del Consiglio regionale

"Nostre proposte fondamentali per la ripartenza della Campania"

(ANSA) - NAPOLI, 26 OTT - "A un anno dalla nascita di questa legislatura e dalla disponibilità alla collaborazione che abbiamo manifestato e dimostrato nei fatti, dobbiamo purtroppo rilevare una profonda inerzia e una assenza di coinvolgimento del Consiglio regionale su questioni cruciali, a partire dal mancato coinvolgimento sui progetti del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Oggi in aula siamo stati chiamati a discutere di un provvedimento fondamentale per la programmazione delle politiche di questa Regione, che vive un momento di profonda crisi, ma che ha la possibilità di rialzarsi grazie alle risorse provenienti dal Pnrr. Pur dovendo prendere atto che ben poco è stato realizzato delle priorità individuate all'inizio di questa legislatura, siamo comunque in parte soddisfatti perché molte delle nostre proposte, relative a temi fondamentali per lo sviluppo della Campania, sono state approvate e inserite nella risoluzione di maggioranza. Sulla questione ambientale alcune importanti misure sono state recepite, anche se non possiamo fare a meno di rilevare che nelle oltre 400 pagine del documento il termine Terra dei Fuochi compare appena due volte. Ebbene, tra i provvedimenti a nostra firma approvati, abbiamo ottenuto che ci sia un potenziamento dei controlli in situ sugli impianti antincendio nei siti di stoccaggio rifiuti e in tutti gli stabilimenti industriali, dove è elevato il rischio di incendio di materiali pericolosi, così da prevenire casi come l'ultimo disastroso rogo avvenuto in una fabbrica di materiale plastico ad Airola". Così la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino, nell'argomentare il voto contrario del Gruppo M5S al Documento di economia e finanza regionale.
    Tra gli altri provvedimenti a firma M5S inseriti nella risoluzione di maggioranza, Ciarambino ha ricordato "il Piano strategico di investimenti nel settore agricolo e alimentare campano, la realizzazione di nuove residenze universitarie per gli studenti fuori sede, la revisione dell'offerta formativa regionale, focalizzandola sulle professioni legate alla green economy, il potenziamento del sistema di emergenza urgenza regionale con l'incremento di personale medico e infermieristico, l'adeguamento dei servizi di trasporti Eav con un programma di esercizio adeguato alle esigenze dei viaggiatori, l'incentivazione del trasporto marittimo quale strumento alternativo alla mobilità e la riqualificazione del patrimonio edilizio residenziale pubblico con ricorso a incentivi fiscali previsti dalle norme nazionali, così da migliorare la qualità dell'abitare di tante famiglie. Proposte - ha concluso la capogruppo M5S - che auspichiamo possano essere tradotte al più presto in azione e in provvedimenti concreti, e di non ritrovarcele invece nero su bianco nel Defr del prossimo anno". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie