Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Campania
  1. ANSA.it
  2. Campania
  3. Pranzo e spettacolo, festa con Garante detenuti a Salerno

Pranzo e spettacolo, festa con Garante detenuti a Salerno

Ciambriello: a Fuorni ai ristretti offerte diverse opportunità

(ANSA) - SALERNO, 04 GEN - "Anche ciò che può sembrare un inutile scarto può trasformarsi in qualcosa di bello e prezioso". Così un ristretto nell'articolazione psichiatrica del carcere di Salerno, ha accolto il Garante campano dei detenuti, Samuele Ciambriello. Una scritta tanto diretta quanto significativa, che il detenuto ha inciso su un presepe interamente creato con il pane.
    Il Garante campano, così come ha fatto in altri Istituti di pena, ha organizzato un pranzo per le festività natalizie, offerto dal ristorante Iberico di Napoli, a base di paella, organizzando contestualmente anche uno spettacolo musicale. La pasticceria Poppella, poi, ha anche offerto i dolci. A calcare il palcoscenico sono stati i cantanti Marika Tarascio e Antonio Ottaiano, che ha detto, rivolgendosi ai detenuti: "Vorrei che domani le carceri si svuotassero. Non c'è cosa più bella della libertà".
    Il Garante Ciambriello, accolto dal vice direttore dell'Istituto, Caterina Sergio, e dalla comandante della polizia penitenziaria, Carla Arancio, ha incontrato i ristretti dell'articolazione psichiatrica, nonché i sedici detenuti lavoranti, di cui 12 impegnati nella produzione di mascherine chirurgiche.
    "Con oggi chiudo gli eventi da me promossi, in queste festività natalizie, per restituire attimi di serenità - ha detto Ciambriello - a chi vive una condizione di privazione della libertà personale. A Salerno sono stato piacevolmente colpito per una serie di opportunità che si stanno dando ai detenuti, che rappresentano buoni esempi da ripetere anche in altre realtà. Spero, quanto prima, partano anche sperimentazioni per i detenuti tossicodipendenti e che, soprattutto, venga incrementato il personale di polizia penitenziaria, almeno di trenta unità, perché attualmente sono pochi ed è comprensibile che vadano in affanno. A Fuorni c'è anche bisogno di volontari, che possono contribuire a fortificare i processi di rieducazione e di risocializzazione".
    Attualmente, nell'Istituto di Fuorni, direttrice Rita Romano, sono presenti 478 detenuti, di cui 422 maschi, 42 femmine e 14 che hanno avuto accesso alla misura della semilibertà. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      301 Moved Permanently

      301 Moved Permanently


      nginx
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie