Campania
  1. ANSA.it
  2. Campania
  3. Nuova frana a Ischia, 54 famiglie non lasciano la zona rossa

Nuova frana a Ischia, 54 famiglie non lasciano la zona rossa

Chiusa la strada per la spiaggia dei Maronti

Cinquantaquattro famiglie residenti nella 'zona rossa' di Casamicciola non si sono allontanate dalle proprie case: lo ha reso noto il commissario Giovanni Legnini. Nei loro confronti le forze dell'ordine stanno svolgendo "opera di convincimento e persuasione", con la notifica dell'ordinanza di evacuazione emessa ieri. Al momento sono 341 le persone sistemate in hotel, comprese quelle sfollate subito dopo la frana; una novantina hanno notificato di aver trovato autonoma sistemazione, e molte altre - rispetto alle oltre mille potenzialmente interessate - si sono mosse da sole verso famiglie e amici.

Verso le 10 si è verificato uno smottamento lungo la strada che conduce alla spiaggia dei Maronti, nel comune di Barano d'Ischia. Il movimento franoso consiste di diversi metri cubi di terriccio e massi e per precauzione le autorità hanno sospeso il transito lungo la strada e sono in corso le verifiche sulla staticità dell'intero costone su cui non insistono abitazioni. Nelle prossime ore si saprà se e quando la strada potrà essere riaperta e consentire perciò agli abitanti della zona dei Maronti di poter circolare liberamente da e per le loro abitazioni.

L'allerta meteo con criticità gialla in vigore da venerdì alle 16 per Ischia e altre zone della fascia costiera partenopea è prorogata fino alle 16 di domenica. Lo rende noto il direttore della protezione civile campana, Italo Giulivo.

Proseguono a Casamicciola le ricerche dell'ultimo disperso della frana che ha investito il comune ischitano sabato scorso. Si tratta di Mariateresa Arcamone, 31 anni. Contemporaneamente i vigili del fuoco lavorano per liberare l'area dai residui della frana che ha investito il centro di Casamicciola. Al momento la statale 270 è transitabile a senso unico alternato solo per i mezzi di soccorso. ''Si tratta - è stato spiegato durante il punto stampa al termine della CCs - di una strada strategica per la ripresa delle attività e delle normali condizioni di vita che sono necessarie sull'isola''. Il capo della protezione civile regionale, Italo Giulivo, ha spiegato che ''con il dipartimento di Protezione civile nazionale è stato concordato l'impiego dei loro Centri di competenza con tecnologie innovative per avere un monitoraggio che indichi un eventuale spostamento che le piogge possono determinare sui fronti di frana e gestire il rischio''.

Sull'isola di Ischia le scuole del ciclo primario dovrebbero riaprire nella giornata di lunedì 5 dicembre mentre per le scuole di grado superiore la riapertura dovrebbe essere fissata per mercoledì 7. E' l'orientamento indicato dal commissario per l'emergenza, Giovanni Legnini, che alle ore 12 terrà una riunione con tutti i sindaci dell'isola.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA



    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere


    Modifica consenso Cookie