Campania

Vaccini: De Luca, disinformazione incivile, è neo Medioevo

Spero non abbia ricadute su vaccinazione a bimbi

(ANSA) - NAPOLI, 24 SET - Per il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, si sta registrando un blocco della campagna di vaccinazione. E tra le motivazioni c'è una "campagna di disinformazione vergognosa, irresponsabile, incivile, emerge un movimento neo medievale".
    "Siamo veramente alla stregoneria dei tempi del medioevo, le cose più stupide sconcertanti, le invenzioni più inimmaginabili - dice in diretta Fb - spero non abbia ricadute pesanti sull'obbligo di vaccinazione per i bambini. Se poi abbiamo deciso di far ritornare la poliomielite, beh, più che mettere in guardia le famiglie non possiamo fare. Vi prego di aprire la testa e gli occhi" Secondo De Luca in Campania sul fronte vaccini la "situazione è particolarmente critica - dice il presidente della Regione - perché abbiamo un livello molto elevato di economia sommersa - tanti vanno a lavorare in nero quindi non hanno problema per la sospensione della retribuzione - più un livello alto di reddito di cittadinanza e chi lo ha non ha nessuna preoccupazione di perdere la retribuzione se non è vaccinato". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie