Campania

Truffa in prodotti petroliferi,Gdf sequestra beni per 59 mln

Operazione tra Trieste e Napoli

(ANSA) - TRIESTE, 25 GIU - La Guardia di Finanza, coordinate dalla Procura di Napoli, ha eseguito un sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente di beni per un valore di oltre 59 milioni nei confronti di cinque soggetti ritenuti responsabili di una frode fiscale nella commercializzazione di carburanti per autotrazione. I sequestri sono avvenuti tra Trieste e Napoli e rappresentano il prosieguo investigativo di indagini che avevano portato, a marzo di quest'anno, a un sequestro nei confronti della Petrolifera Italiana S.r.l.
    Secondo investigatori e inquirenti, la Petrolifera Italiana si sarebbe collocata al centro di un gruppo di imprese dislocate sull'intero territorio italiano, con i titolari di fatto dell'azienda che, in concorso con i gestori legali della società, avrebbero venduto milioni di litri di carburanti a società cartiere fittiziamente dichiaratesi "esportatori abituali". E che proprio in virtù di tale falsa qualifica potevano acquistare i prodotti senza applicazione dell'Iva. In questo modo, le società acquirenti rivendevano gli stessi prodotti applicando l'Iva al cliente finale senza che poi fosse versata all'erario. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie