Covid: timore contagio e stop servizi, meno mammografie

Dato emerge da corso Asl Napoli 2 Nord a Frattamaggiore

(ANSA) - NAPOLI, 06 MAG - Il timore del contagio e la temporanea chiusura dei servizi di prevenzione durante i primi mesi della pandemia ha determinato un vistoso calo delle mammografie. È quanto emerso oggi nell'ambito del corso di aggiornamento svoltosi a Frattamaggiore presso la sede dell'ASL Napoli 2 Nord sulla prevenzione del tumore al seno, coordinato dalla dottoressa Daniela Bernardi, responsabile della sezione autonoma di radiologia senologica e Screening dell'Istituto Humanitas di Rozzano. L'incontro rientra nel percorso di potenziamento dell'attività di screening oncologico che l'Azienda Sanitaria sta portando avanti dall'inizio del 2021. L'ASL, infatti, mentre nel 2019 aveva effettuato 15.000 mammografie alle donne residenti sul proprio territorio, nel 2020, ha registrato il coinvolgimento di solo 5319 donne. Tale riduzione è stata causata dal timore del contagio presente in molte donne e dalla temporanea chiusura dei servizi di prevenzione nei primi mesi della pandemia.
    Alla giornata di formazione hanno preso parte radiologi e senologi impegnati nelle attività di prevenzione del tumore alla mammella organizzate dal Centro Screening aziendale coordinato dalle dottoresse Maria Grazia Pelliccia e Giuseppina Gallicchio; nel corso dell'incontro è stata affrontata la tematica inerente l'approccio al secondo livello diagnostico dello screening della mammella. Le 5319 mammografie effettuate nel 2020 hanno permesso di diagnosticare precocemente a 37 donne la presenza di formazioni neoplastiche. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie