Covid: si siede in strada per protesta contro i controlli

Nel Casertano, protagonista la titolare di pizzeria d'asporto

(ANSA) - CASERTA, 12 APR - La titolare di un'attività di pizzeria da asporto di Aversa (Caserta) ha protestato in modo plateale verso i carabinieri intervenuti contro gli assembramenti formatisi all'estero del suo esercizio, sedendosi a terra, bloccando il traffico. Alla fine l'esercizio le è stato chiuso ed è stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale. La vicenda è avvenuta ieri sera, prima delle 22; i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Aversa sono intervenuti nel centro cittadino, perché all'esterno di una pizzeria da asporto c'era folla e ressa tra i clienti.
    All'arrivo dei militari, la proprietaria è uscita, e, immortalata anche in un video, si è seduta a terra protestando contro i militari. "Fateli lavorare": queste le parole urlate dalle persone presenti verso i carabinieri, che per evitare problemi maggiori, hanno lasciato la zona; dopo le 22 l'attività è stata chiusa e ovviamente gli assembramenti sono terminati.
    Questa mattina i militari sono tornati dalla pizzaiola, chiudendole l'attività, sanzionandola e denunciandola alla Procura di Napoli Nord. Nel weekend i carabinieri hanno chiuso tra Aversa e i comuni limitrofi, per violazione delle disposizioni anti-Covid, altri due esercizi commerciali, sanzionando in totale venti persone perchè sorprese in assembramenti, altre quindici perché trovate fuori al proprio comune, e dieci per violazione del coprifuoco . Altre sanzioni sono state elevate da Polizia di Stato e Polizia Municipale.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie