Campania

Mostre: Napoli, Sisma 80 a San Domenico Maggiore

Dal 12 febbraio, progetto fotografico di Luciano Ferrara

(ANSA) - NAPOLI, 10 FEB - Apre venerdì 12 febbraio nel Convento di San Domenico Maggiore a Napoli, alle ore 12.00), la mostra SISMA80 - 23 novembre ore 19.34, progetto fotografico promosso dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli nell'ambito dell'anniversario del quarantennale dal terremoto del 23 novembre 1980, ideato e diretto da Luciano Ferrara, prodotto da noos aps. L'esposizione, inizialmente programmata per il 23 novembre e rinviata a seguito dell'evolversi dell'emergenza Covid-19 propone lo sguardo e la testimonianza di oltre 20 fotografi che con i loro scatti ridanno voce a una ferita di una catastrofe non ancora rimarginata. La mostra è visitabile fino al 31 marzo 2021 (necessaria prenotazione noos.tribunali138@gmail.com).
    SISMA80 presenta le fotografie di: Archivio Luciano D'Alessandro Studio bibliografico Marini, Roma - Massimo Cacciapuoti - Toty Ruggieri - Annalisa Piromallo - Gianni Fiorito - Fotosud (Giacomo Di Laurenzio, Antonio Troncone, Mario Siano, Guglielmo Esposito) - Associazione Archivio Carbone - Pressphoto (Gaetano Castanò, Franco Castanò, Franco Esse) - Mario Riccio - Giuseppe Avallone - Guido Giannini - Pino Guerra - Sergio Del Vecchio - Archivio fotografico Ferrara, Luciano Ferrara - Mimmo Jodice.
    Responsabile produzione Sofia Ferraioli,organizzazione e curatela di tribunali138. Il catalogo fotografico della mostra pubblicato dalla casa editrice Iod raccoglie oltre alle fotografie, i contributi di giornalisti e docenti: Pietro Gargano, Francesco Romanetti, Isaia Sales, Gabriella Gribaudi, Luciano Brancaccio, Laura Lieto. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie