Esame avvocati: Majolo (Upa), esame ad aprile impropobinile

"Si rischiano contagi e circolazione incontrollata del virus"

(ANSA) - NAPOLI, 29 GEN - "Un esame ad aprile in queste condizioni non è assolutamente proponibile. Così si rischia un numero elevatissimo di contagi e una circolazione incontrollata del virus". Lo sostiene Claudia Majolo, presidente dell'Unione Praticanti Avvocati (U.P.A.) che così commenta la nomina, lo scorso 20 gennaio, della commissione centrale e quella di alcuni membri delle commissioni distrettuali relative all'esame di abilitazione all'esercizio della professione forense.
    "Benché, come si auspica, - continua Majolo - possa ben consistere in una decisione interlocutoria, una sorta di 'atto dovuto' che non blocchi l'esame, indipendentemente delle concrete modalità di espletamento, c'è il fondato timore che non siano state minimamente prese in considerazione le modalità alternative di svolgimento, come più volte richiesto".
    "Con una pandemia ancora in atto, con una crisi di Governo di difficile composizione e, soprattutto, senza un piano vaccinale concreto, dovuto anche ai ritardi della consegna e della somministrazione dei vaccini, come si può pensare di riunire migliaia di persone in un luogo chiuso, ancorché distanziati e provvisti di tutti i dispositivi di protezione personale?" conclude Majolo. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie