Strage Bologna: a Napoli destra in piazza, nessuno di noi c'era

Minuti di silenzio per ricordare vittime e per chiedere verità

(ANSA) - NAPOLI, 02 AGO - Minuti di silenzio per ricordare le vittime e per chiedere, dopo quarant'anni, la verita' sulla strage di Bologna. E' l'iniziativa promossa a Napoli, come in altre citta' italiane, da associazioni e rappresentanti politici di destra che alle 10,25, ora dello scoppio della bomba, si sono raccolti in silenzio in via Chiaia esponendo due striscioni con la scritta ' Nessuno di noi era a Bologna' e ' Bologna: le vittime attendono la verità. Nessuna bandiera di partito e' stata esposta dai partecipanti al sit-in.
    "Questa iniziativa - hanno spiegato al megafono Salvatore Ronghi e Antonio Arzillo componenti del Comitato "l'Ora della verità" - ricade al di fuori di ogni logica politica ma è a sostegno di tutti quegli italiani che nel voler ricordare le vittime di Bologna, vogliono anche ricordare che la giustizia non ha mai fatto vera chiarezza sulla strage. Troppi interrogativi, fatti e ricostruzioni che non hanno dato una risposta definitiva.
    Dopo 40 anni di bugie e stanchi della solita retorica, vogliamo che venga detta la verità. perciò ribadiamo: E' arrivata l'ora".
    Durante il sit-in non e' stata esposta nessuna bandiera di partito. Tutti i partecipanti hanno indossato una casacca con la scritta " Strage Bologna 40 anni di bugie". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie