Fase 2: De Luca, dati tamponi ogni sera motivo di tensione

Capisco chi 'rimuove' epidemia, ma chi ha responsabilità non può

(ANSA) NAPOLI, 29 MAG - "Ieri abbiamo avuto 10 positivi in Campania, l'altro ieri 4. C'è questa altalena che per me è motivo di tensione permanente". Lo ha detto il governatore della Campania Vincenzo De Luca commentando i dati sui tamponi degli ultimi giorni. "Psicologicamente - ha aggiunto - è stato quasi rimosso il problema dell'epidemia ed è comprensibile sul piano umano, ma chi ha responsabilità istituzionali non può dimenticare che il problema è dietro l'angolo. Le mie serate sono intossicate fino alle 22 perché a quell'ora mi mandano i dati e poi comincia la ricerca su dove erano i positivi. Dieci contagiati significa che dobbiamo controllare almeno cento persone che sono entrate in contatto con loro, lavoro logorante ma dobbiamo farlo".
    De Luca ha fatto riferimento anche alla zona rossa di Ariano Irpino: "Ringrazio di cuore - ha detto - i cittadini di Ariano per il senso civico e la disponibilità, in nessuna parte d'Italia è stata fatta una campagna di test sierologici con prelievo venoso di sangue così intensa. La risposta è stata eccezionale da parte dei cittadini. Dai test sierologici sono emersi 650 soggetti positivi che hanno avuto contatto con il virus e hanno maturato gli anticorpi, questi 650 hanno fatto poi il tampone da cui sono risultati attualmente positivi in 60, il 9.2% dei testati. Hanno una carica virale bassa, sono asintomatici o non in grado di contagiare gli altri, ma li metteremo in isolamento per avere il massimo della serenità".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie