Racket e droga, arresti nel Napoletano

Notificati anche due divieti di dimora in Campania

(ANSA) - NAPOLI, 9 SET - Nove persone sono finite in carcere mentre ad altre due è stato notificato il divieto di dimora in Campania nell'ambito di una indagine su estorsioni e spaccio di stupefacenti nell'area stabiese e vesuviana, in provincia di Napoli. I provvedimenti, eseguiti dai carabinieri, sono stati emessi dal gip del tribunale di Napoli su richiesta della Dda di Napoli.
    L'indagine ha avuto inizio nel 2015 quando un esponente di spicco della famiglia egemone nel rione Savorito, quella degli Imparato (anche conosciuti col nome dei Paglialoni, fiancheggiatori del clan D'Alessandro), ha avvicinato il titolare di un esercizio commerciale per imporgli la fornitura di merce.
    L'attività investigativa ha consentito di accertare l'attività estorsiva posta in essere da alcuni degli indagati che, appartenenti alla famiglia Imparato, effettuavano, per conto di terzi, il recupero di crediti insoluti anche nei confronti di soggetti ritenuti appartenenti ad altri clan.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Universiade 2019
       (ANSA)

      Basile, opere ultimate entro 31/12

      Commissario in commissione:non spesi 10 mln,restituiti a Regione


       (ANSA)

      Ecco il film documentario su Napoli 2019

      Mercoledì 2 ottobre proiezione in anteprima per la stampa


       (ANSA)

      De Luca, destineremo arredi per milioni

      Dopo kit alla Protezione Civile, altro materiale da riutilizzare


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere