Uccise ladro che stava rubando nel suo bar, arrestato

Condannato con sentenza definitiva a 5 anni e tre mesi

 Uccise a colpi di pistola il ladro che stava rubando nel suo bar. Per questo è finito in carcere a Trentola Ducenta, nel Casertano, il 52enne Raffaele Villano, condannato con sentenza definitiva a 5 anni e tre mesi di carcere per eccesso colposo di legittima difesa. Villano è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Caserta che gli ha notificato l'ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale delle Corte di Appello di Napoli. La vittima, Nicola Sejdovic, fu ucciso il 21 maggio 2012 mentre con tre complici tentava di asportare videogiochi dal bar di Villano, ubicato a San Marcellino; il barista sparò con una pistola legalmente detenuta, ferendo anche uno dei complici di Sejdovic.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Universiade 2019
 (ANSA)

De Luca, tante eredità positive

Grande patrimonio risultati da cui ripartire per la crescita


 (ANSA)

Esposito, dopo l'oro sogno le Olimpiadi

Capitano Settebello, che emozione vincere alla Scandone


 (ANSA)

Basile, scommessa vinta facendo squadra

Sorpresa più bella? I volontari. Ora impianti ad enti locali


Vai alla rubrica: Pianeta Camere