Calabria

Ricotta affumicata, il tesoro di Mammola

Prodotto d'eccellenza della Locride mantiene gusto e freschezza

(ANSA) - MAMMOLA (REGGIO CALABRIA), 2 APR - Ha la forma di un fungo, il sapore caratteristico del formaggio fresco fatto con latte di capra e un gusto leggermente salato: è la ricotta affumicata di Mammola, uno dei prodotti caseari di maggior pregio della Locride.
    A difesa di questo autentico giacimento goloso - prodotto nella zona della cittadina dell'altopiano della Limina da aziende zootecniche a conduzione familiare che allevano allo stato brado la capra d'Aspromonte - si mobilita la neonata Condotta Slow Food della Locride, che domenica terrà il suo primo congresso, con l'obiettivo di valorizzarne le molteplici peculiarità gastronomiche.
    Attualmente, la ricotta affumicata di Mammola, commercializzata quasi esclusivamente dagli stessi produttori, è molto richiesta dal mercato non solo locale e regionale, anche se i volumi che si riescono a realizzare non sono tali da soddisfare pienamente la domanda che proviene dai consumatori.
    Sin dall'antichità, i pastori che pascolavano i loro armenti nei prati della Limina, e vivevano lontano dai centri abitati, utilizzavano la tecnica dell'affumicatura, su una base di felci, per conservare al meglio le ricotte che settimanalmente portavano alla vendita nei mercati. Una tecnica che si è mantenuta al giorno d'oggi assieme alla lavorazione, ancora rigorosamente a mano.
    Al prodotto caseario più rappresentativo del territorio, che si produce tutto l'anno ma in particolare da dicembre a giugno, sono dedicati, a Mammola, anche dei momenti conviviali e di promozione tra feste e sagre. A tavola la ricotta viene consumata dagli antipasti, proposta a fettine assieme a salumi e sottoli della tradizione, o grattugiata sulla pasta fatta in casa quando assume una consistenza più dura; o, ancora, a fine pasto nel carrello dei formaggi. Accompagnata con del buon vino rosso.
    Dal 2002, la ricotta affumicata di Mammola è stata inclusa dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali nell'Elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali. Oltre al luogo di elezione che è e rimane Mammola, anche per la presenza di una popolazione caprina che si avvicina ai tremila capi, l'area di produzione della ricotta affumicata comprende anche i comuni di Agnana, Canolo, Gerace, Gioiosa Jonica, Grotteria, Marina di Gioiosa Jonica, Martone, San Giovanni di Gerace e Siderno. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie