COVID: il punto in Calabria

Contagi in calo (+256). Iniziati richiami per i primi vaccinati

(ANSA) - CATANZARO, 18 GEN - E' in flessione la curva dei contagi in Calabria. Sono 256 (ieri erano 351), i casi riscontrati nelle ultime 24 ore con quattro decessi in più che portano a 539 il totale delle vittime dall'inizio della pandemia. Si registra un aumento di 22 ricoveri in area medica (312) e calano di una unità i pazienti in terapia intensiva (24). In positivo c'è la dimnuzione di 40 degli isolati a domicilio e la crescita, +271, dei guariti.
    E' la provincia di Cosenza a segnare il primato dei positivi odierni nella regione (107), seguita da Reggio Calabria con 104.
    Catanzaro ne conta invece 22, Crotone 15 e Vibo Valentia 8.
    Segna ancora il passo la regione in quanto a vaccinazioni. La Calabria ha superato di poco la soglia del 50% di utilizzo delle dosi consegnate, ma resta sempre ultima nella graduatoria nazionale. Il vaccino, come fa sapere nel suo report l'Agenzia italiana del farmaco, è stato somministrato finora a 17.530 operatori sanitari e socio sanitari, 2.719 soggetti non facenti parte del personale sanitario e a 150 ospiti di strutture residenziali. Le donne che hanno ricevuto la prima dose sono 10.313 mentre gli uomini 10.086.
    In questo contesto, però, c'è da aggiungere che è iniziato a Catanzaro il richiamo per i primi sanitari vaccinati Pfizer/BioNTech. All'ospedale Pugliese sono già state somministrate le prime dosi al personale medico-infermieristico mentre prosegue la vaccinazione sugli altri. "Ieri - ha dichiarato Lucio Cosco, direttore del centro Covid del Pugliese - abbiamo fatto il richiamo sia io che i miei collaboratori".
    Anche al policlinico "Mater Domini", sede del polo vaccinale, ha preso il via la seconda fase vaccinale. tra i primi ad essere trattati il direttore del Centro Covid Carlo Torti. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie