Migranti: sbarco nella Locride, disperso presunto scafista

Giù in mare da barca con decine persone,un altro bloccato dai Cc

(ANSA) - ROCCELLA IONICA, 28 OTT - Una barca a vela con a bordo una cinquantina di migranti è stata intercettata al largo di Camini, nella Locride. Due persone che erano a bordo, probabilmente gli scafisti, si sono gettati in mare all'arrivo delle unità navali delle forze dell'ordine avvertite da alcuni pescatori che si trovavano sulla riva. Uno dei due è stato poi bloccato a terra dai carabinieri. L'altro, secondo il racconto di un testimone, è apparso in difficoltà poco dopo essersi allontanato dalla barca ed è sparito tra le onde. Sono in corso le ricerche da parte della Guardia costiera. La barca è stata poi agganciata ad una unità navale che la porterà nel porto di Roccella Ionica. Si tratta dell'undicesimo sbarco di migranti nella Locride nelle ultime tre settimane.

Sono 77, tra i quali 6 donne e 7 bambini, i migranti, di nazionalità irachena e iraniana, intercettati su una barca a vela al largo di Camini e poi trainati nel porto di Roccella Ionica. Oltre a loro a bordo c'erano anche due presunti scafisti che si sono gettati in mare. Uno è stato bloccato a terra e sottoposto a fermo dai carabinieri della compagnia di Roccella Jonica mentre l'altro è disperso e le ricerche, avviate da stamani, sono ancora senza esito. L'uomo si è gettato in mare a circa 100 metri dalla costa. Alle operazioni di ricerca stanno partecipando i sommozzatori dei Vigili del fuoco di Reggio Calabria, la Guardia costiera di Roccella Ionica e un elicottero della Polizia di Stato. I migranti, una volta scesi a terra, sono stati sottoposti al tampone rinofaringeo e dopo sistemati, momentaneamente, in una struttura pubblica di prima accoglienza messa a disposizione dal Comune di Roccella e gestita dalla locale sezione della Protezione civile.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie