Sequestrate 300 certificazioni malattia

Provvedimento disposto da Procura, "volontà dare segnale forte"

(ANSA) - CROTONE, 23 MAR - La Guardia di Finanza di Crotone ha sequestrato le certificazioni di malattia inviate all'Azienda sanitaria provinciale di Crotone da 300 dipendenti, dopo che, nei giorni scorsi, il direttore amministrativo della stessa Azienda sanitaria, Francesco Masciari, aveva definito un dato anomalo il numero di certificazioni presentate.
    Il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Crotone, colonnello Emilio Fiora, ha guidato personalmente l'attività condotta dal Nucleo di polizia economica e finanziaria delle Fiamme Gialle disposta dal sostituto procuratore Alessandro Rho su impulso del procuratore della Repubblica, Giuseppe Capoccia.
    "Abbiamo voluto dare un segnale forte - ha spiegato il procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Crotone, Capoccia - per far capire che i controlli si fanno anche in questo momento di emergenza".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie