Perseguita ex fidanzata, arrestato

Accuse maltrattamenti e minacce. Donna costretta lasciare lavoro

(ANSA) - VILLA SAN GIOVANNI (REGGIO CALABRIA), 30 GEN - La polizia di Stato ha arrestato a Villa San Giovanni un uomo di trent'anni con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, danneggiamento e minaccia nei confronti dell'ex fidanzata. L'arresto dell'uomo è stato fatto in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Reggio. L'uomo, in carcere per altri reati, secondo quanto emerso dalle indagini, è responsabile di diversi atti persecutori nei confronti della donna, 44enne, cui era rimasto legato sentimentalmente per circa 9 mesi. A denunciare quanto stava accadendo è stata la donna spinta anche dalla necessità di proteggere un figlio avuto da una precedente relazione. L'uomo si era impossessato delle credenziali di accesso ai social della donna per leggere le sue conversazioni imponendole di cambiare utenza telefonica e costringendola, perfino, a lasciare il posto di lavoro. Inoltre ha minacciato anche l'ex convivente della donna e i suoi colleghi di lavoro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie