DIRETTA MONDIALI

Risultato Finale
Germania 1
0 Argentina
L'Albo d'oro
  • 1930
  • 1934
  • 1938
  • 1950
  • 1954
  • 1958
  • 1962
  • 1966
  • 1970
  • 1974
  • 1978
  • 1982
  • 1986
  • 1990
  • 1994
  • 1998
  • 2002
  • 2006
  • 2010

Algeria

Mondiali: Algeria; Paese in festa, 'Volpi' agguerrite (foto: ANSA)

Algeria

Paese in festa, 'Volpi' agguerrite

QUALIFICAZIONI

 Una qualificazione ai Mondiali strappata agli spareggi contro il Burkina Faso, precedenti per nulla esaltanti (tre partecipazioni e mai arrivati agli ottavi) eppure l'Algeria è in festa. Le Volpi del deserto, i Fennecs, volano in Brasile. In un girone dove non sono certo i favoriti ma dove l'impresa è possibile. Soprattutto se a guidarle c'è una volpe vera, il bosniaco Vahid Halilhodzic.

In realtà gli algerini hanno più che festeggiato questa qualificazione, lo stadio Mustapha Tchaker di Blida, a 50 chilometri da Algeri, è diventato una bolgia, tanto da far piangere di commozione anche uno che ne ha viste di tutti i colori come il sessantaduenne Halilhodzic, bosniaco da ct ma jugoslavo quando era giocatore: "proprio un anno esatto prima di quella partita - racconta il tecnico - ho avuto il dolore di perdere mio fratello, una persona che ha contato tantissimo nella mia carriera, colui che mi ha spinto a diventare calciatore. Un anno dopo, al fischio finale, ho rivissuto il mio dramma interiore. Nessuno sapeva niente, e io sono esploso".

Una soddisfazione anche per Vahid sedersi per la prima volta in panchina dopo che a Sudafrica 2010 si era qualificato con la Costa d'Avorio, ricevendo in cambio un esonero a pochi mesi dal mondiale per l'eliminazione ai quarti in coppa d'Africa, ad opera dell'Algeria. Stavolta Vahid non si è fatto cacciare via al momento sbagliato e sarà al suo posto.

Potrà contare sull'ondata dei promettenti giovani sbarcati in maglia verde, da Feghouli a Brahimi all'interista Taider, ma punta molto anche sul rilancio di Ghoulam, reduce da un'ottima stagione a Napoli. "Allenare l'Algeria - racconta il tecnico bosniaco - non è un regalo. Ci sono pressioni esterne fortissime, quella del pubblico innanzitutto. Ma a livello di passione, è la cosa più intensa che abbia mai provato".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Gruppo H

Bandiera Belgio

Belgio

Bandiera Algeria

Algeria

Bandiera Russia

Russia

Bandiera Corea del Sud

Corea del Sud

La stella

Feghouli, l'uomo squadra nato a Parigi (ANSA)

Sofiane Feghouli

L'uomo squadra è nato a Parigi. Capriccioso, fa spesso di testa sua. Ma in campo non si ferma mai

Allenatore

Halilhodzic (ANSA)

Vahid Halilhodzic

Ct bosniaco giramondo. Ex giocatore, ha allenato in molti club e anche la Costa d'Avorio

La Rosa

Portieri

  • Rais M'bolhi (Cska Sofia/Bul)
  • Mohamed Zemmamouche (Usm Algeri)
  • Mohamed Cdric (CS Constantine)

 

Difensori

  • Essaid Belkalem (Watford/Ing)
  • Madjid Bougherra (disoccupato)
  • Lyassine Cadamuro (Real Maiorca/Spa)
  • Faouzi Ghoulam (Napoli/Ita)
  • Rafik Halliche (Academica Coimbra/Por)
  • Aissa Mandi (Stade Reims/Fra)
  • Mehdi Mostefa (Ajaccio/Fra)
  • Carl Medjani (Valenciennes/Fra)
  • Djamel Mesbah (Livorno/Ita)

 

Centrocampisti

  • Nabil Bentaleb (Tottenham/Ing)
  • Yacine Brahimi (Granada/Spa)
  • Medhi Lacen (Getafe/Spa)
  • Saphir Taider (Inter/Ita)
  • Hassen Yebda (Udinese/Ita)

 

Attaccanti

  • Abdelmoumen Djabou (Club Africain)
  • Sofiane Feghouli (Valencia/Spa)
  • Ryad Mahrez (Leicester City/Ing)
  • Islam Slimani (Sporting Lisbona/Por)
  • Hilal Soudani (Dinamo Zagabria/Cro)
  • Nabil Ghilas (Porto/Por)

Termini e Condizioni per utenti 3 Italia