Alle famiglie lucane in difficoltà 400 euro per acquisto pc

Po Fesr Basilicata: la Giunta approva un bando da 3,8 mln euro

Redazione ANSA POTENZA

(ANSA) - POTENZA, 17 SET - Un bonus fino a 400 euro a fondo perduto per le famiglie lucane in difficoltà economica per acquistare computer portatili "necessari anche per la didattica a distanza". Lo prevede un avviso pubblico approvato dalla Giunta regionale, anche con l'obiettivo di "colmare il gap di digitalizzazione in rapporto ad altre regioni del Nord". La dotazione finanziaria è di circa 3,8 milioni con fondi provenienti dal Programma operativo Fesr Basilicata 2014-2020.
    L'emergenza coronavirus - è sottolineato in un comunicato diffuso dall'ufficio stampa della stesa Giunta - ha messo in evidenza "una carenza di supporti informatici nelle famiglie con disagio reddituale". Il presidente della Regione, Vito Bardi, e l'assessore alle attività produttive, Francesco Cupparo, hanno aggiunto che "l'emergenza ha fatto emergere i limiti dell'insufficiente livello di digitalizzazione esistente in regione che ha comportato non poche difficoltà alle famiglie per assicurare ai propri figli la prosecuzione delle lezioni attraverso l'utilizzo di risorse digitali".
    Per partecipare all'Avviso pubblico - le domande potranno essere presentate fino al 13 novembre - è "necessario che il soggetto richiedente - uno dei genitori o il tutore legale del minore - sia residente in Basilicata, sia in possesso di una attestazione Isee 2020 inferiore o uguale a diecimila euro, abbia nel proprio nucleo familiare almeno un minore a carico di età compresa tra i 6 e i 16 anni, iscritto a una scuola di ogni ordine e grado della Basilicata". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie