Basilicata

Bardi: "Saranno i lucani a giudicarmi, nel 2024"

In Consiglio regionale le comunicazioni del governatore lucano

(ANSA) - POTENZA, 22 SET - "Saranno i lucani a giudicarmi, nel 2024": così il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi (eletto nella primavera del 2019), all'inizio della seduta del Consiglio regionale, che è in corso di svolgimento a Potenza, ha concluso il suo intervento sulla situazione della maggioranza di centrodestra.
    Nelle sue comunicazioni, Bardi non ha mai fatto esplicito riferimento alle dimissioni annunciate dall'assessore alle attività produttive, Francesco Cupparo (Forza Italia), ma ha detto che "nei prossimi giorni, dopo una meditata riflessione, anche attraverso un confronto con i principali protagonisti della vita pubblica lucana, darò dei segnali. La mia storia personale è nota a tutti. Non ho altri interessi, come ben sapete. Per me esiste solo il bene della Basilicata. I lucani mi hanno dato una grande responsabilità. La eserciterò - ha concluso - con fermezza ed orgoglio". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie