>ANSA-IL-PUNTO/COVID: in Basilicata 'AstraNight' e polemiche

Presentato esposto al prefetto di Matera. Ieri un altro decesso

(ANSA) - POTENZA, 05 MAG - Polemiche e ironie via social stanno accompagnando la Basilicata verso l'AstraNight di sabato 8 maggio, quando a Matera, dalle ore 22 alle 6 del mattino successivo, senza prenotazioni, 750 persone, tra i 60 e i 79 anni, potranno vaccinarsi contro il covid-19 con il preparato AstraZeneca.
    L'annuncio - dato ieri, prima dall'Azienda sanitaria di Matera, e poi rilanciato dal presidente della Regione, Vito Bardi - ha scatenato, in particolare sui social network, le critiche di chi contesta il metodo scelto. E così oggi un avvocato, Giuseppe Miolla, ha reso noto di aver preparato un esposto al prefetto di Matera, Rinaldo Argentieri, affinché revochi l'iniziativa. Il motivo? Il pericolo di assembramento e la violazione del coprifuoco. Sulla stessa linea di pensiero Cgil, Cisl e Uil che hanno chiesto di bloccare l'AstraNight, mentre l'Ugl va controcorrente e parla di un'iniziativa "rivoluzionaria".
    Polemiche a parte sulla Notte Bianca materana del vaccino, in Basilicata la campagna vaccinale continua ad andare avanti con velocità, "a gonfie vele", ha sottolineato Bardi, ricordando che "ad oggi la nostra regione ha immunizzato (con doppia dose) oltre l'80% degli over 80. Siamo invece - ha aggiunto il governatore lucano - con la prima dose al 58% degli over 70, al 36% degli over 60 e al 25% degli over 50. Siamo sopra il target assegnato dal Commissario Figliuolo". E oggi l'Asp (l'Azienda sanitaria di Potenza) ha comunicato di essere la prima in Italia ad aver completato la vaccinazione, con doppia dose, di tutti gli over 80.
    I numeri della pandemia. Ieri sono stati analizzati 1.757 tamponi molecolari: 175 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 170 appartengono a residenti in regione. Nelle ultime 24 ore la task force regionale ha registrato un ulteriore decesso (in totale 523). Sono 168 (quattro in meno di ieri) le persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali però solo otto (una in meno di ieri) in terapia intensiva, tre all'ospedale San Carlo di Potenza e cinque al Madonna delle Grazie di Matera. Con 115 nuove guarigioni (in totale 17.351), il numero dei lucani attualmente positivi è di 6.053 (5.885 in isolamento domiciliare). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        ANSAcom

        La salute naturale del bambino di Vitalia Murgia (ANSA)

        Tosse e febbre nei bimbi, genitori in ansia per l'autunno

        In 'La salute naturale' pediatra risponde a dubbi più frequenti



        Modifica consenso Cookie