>ANSA-IL-PUNTO/ Covid: Basilicata, un week end senza morti

Il presidente della Regione, vaccini presto in linea con Italia

(ANSA) - POTENZA, 19 APR - Un fine settimana senza vittime, in Basilicata, e con la speranza, nella campagna vaccinale, di raggiungere un rapporto fra somministrazioni e dose consegnate "in linea con la percentuale nazionale, superando anche l'unico dato ancora non positivo": fra i dati del bollettino quotidiano della task force e le parole del presidente della Regione, Vito Bardi, c'è tutto lo sguardo dei lucano verso la pandemia.
    Bardi ha sottolineato che ieri la Basilicata è stata "la prima regione d'Italia per vaccinazioni in base alla popolazione", al punto che "in giacenza ci sono solo tremila dosi di AstraZeneca". L'obiettivo prioritario è stato ribadito ("mettere in sicurezza i più fragili e gli anziani"), insieme al fatto che la Basilicata ha "il tasso di riempimento delle terapie intensive più basso d'Italia" (solo 13 pazienti, oggi, sette dei quali a Potenza e sei a Matera).
    I dati ufficiali sulle vaccinazioni dicono che in Basilicata sono state somministrate oltre 133 mila dosi rispetto alle oltre 163 mila consegnate, con una percentuale dell'81,4 per cento.
    Nel giorno in cui - non senza qualche problema, quanto meno organizzativo - circa 150 medici di base hanno potuto cominciare a vaccinare nei loro studi professionali, la campagna vaccinale ha attratto l'attenzione anche dell'Anci, l'Associazione nazionale comuni italiani, che ha chiesto alla Regione Basilicata "trasparenza sul numero di dosi in consegna ai medici di medicina generale". Inoltre, il segretario regionale della Cgil, Angelo Summa, in vista della riapertura delle scuole, il 26 aprile, ha chiesto alla Regione di "affrontare da subito il nodo trasporti, pianificando la sanificazione degli edifici scolastici e programmando una campagna di screening".
    I dati del bollettino, comunque, dicono più di tante parole: 1.764 tamponi analizzati nel fine settimana trascorso, con 194 positivi (193 quelli residenti in regione). In due giorni altre 180 persone sono guarite (in totale, ora sono 15.721). I lucani "attualmente positivi" sono 5.507, dei quali 5.326 sono in isolamento domiciliare. Resta considerevole il numero degli infetti ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera: 181.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        ANSAcom

        La salute naturale del bambino di Vitalia Murgia (ANSA)

        Tosse e febbre nei bimbi, genitori in ansia per l'autunno

        In 'La salute naturale' pediatra risponde a dubbi più frequenti



        Modifica consenso Cookie