Cinghiali: Coldiretti, è necessario lo stato di emergenza

L'organizzazione di categoria, situazione ormai insostenibile

(ANSA) - POTENZA, 08 SET - La situazione causata dall'aumento dei cinghiali "ormai è insostenibile" ed è necessario "intervenire immediatamente dichiarando lo stato di emergenza": è la richiesta della Coldiretti di Basilicata alla Regione "alla luce delle ultime novità introdotte dalla sentenza della Corte Costituzionale che di fatto riconosce il diritto degli agricoltori, muniti di licenza di caccia, di abbattere i cinghiali sui propri fondi durante tutto l'anno". Secondo il presidente lucano della Coldiretti, Antonio Pessolani, "il settore agricolo è ormai flagellato dalle continue scorribande di interi branchi di cinghiali che devastano campi e colture".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        ANSAcom

        La salute naturale del bambino di Vitalia Murgia (ANSA)

        Covid: pediatra a genitori, no al panico per la prima febbre

        Se temperatura sale la sera, bimbo resti a casa anche se sfebbra



        Modifica consenso Cookie