Fase 2: Kate Raworth, rilancio con economia della ciambella

Una visione olistica per includere i temi sociali e ambientale

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - Il nuovo secolo è stato un'era di crisi ripetute, ora i piani per il rilancio dalla crisi del Covid-19 sono un'occasione unica e irripetibile per trasformare l'economia e renderla sostenibile. "È questo il momento di svolta, nessuno lo avrebbe desiderato così, ma va colto", afferma l'economista Kate Raworth, tra i dieci più influenti al mondo secondo The Guardian, al seminario di Economy of Francesco "Moving towards a post-Covid better world", il 21 maggio.
    Raworth, autrice del libro "L'economia della ciambella - sette mosse per pensare come un economista del XXI secolo", spiega che "non c'è niente di buono in piani di rilancio che aggravano la crisi climatica alle porte e perseguono la crescita purché sia" e i paesi che li adotteranno rischiano di trovarsi "bloccati in un vecchio sistema" senza futuro.
    Ci sono però dei politici lungimiranti che "hanno una visione olistica e stanno adottando l'economia della ciambella, che include i redditi delle persone, e il lavoro, e le case, insieme alla crisi climatica. Il punto - dice l'economista - è gestire tutte queste cose insieme".
    L'economia della ciambella si basa sul diagramma elaborato dalla Raworth per spiegare un nuovo paradigma economico sostenibile per l'uomo e per l'ambiente. Il modello, che supera il concetto di una crescita illimitata del Pil, segna i due confini all'interno dei quali è possibile lo sviluppo sostenibile: un confine interno che riguarda le dimensioni sociali ed un confine esterno, relativo ai limiti ambientali.
    Mostra così le interconnessioni tra la sfera economica, quella sociale e ambientale. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA