Coronavirus: Fmi e Bm con l'Africa, sospendere il debito

Proposta di sospendere i pagamenti verso i creditori bilaterali

Redazione ANSA

(ANSA-AFP) - ROMA, 25 MAR - Il Fondo monetario internazionale e la Banca mondiale hanno chiesto ai governi di fermare i pagamenti dei debiti dei 76 paesi più poveri rispondendo anche a un appello dei ministri delle Finanze dei paesi africani per far fronte all'emergenza Coronavirus.
    "Il gruppo Banca mondiale e il Fondo monetario internazionale credono che sia necessario, in questo momento, dare un sollievo ai paesi in via di sviluppo e un forte segnale ai mercati finaziari", si legge in una nota. L'obiettivo è aiutare paesi che ospitano due terzi della popolazione mondiale in povertà assoluta - soprattutto nell'Africa sub-sahariana - e possono accedere agli aiuti dell'Ida (International Development Association) per rispondere alle necessità di liquidità immediate per affrontare l'epidemia e le sue consequenze economiche e sociali.
    Fmi e Bm si appellano quindi al G20 per sostenere l'iniziativa e sospendere i pagamenti del debito ai creditori bilaterali da parte paesi dei Paesi Ida che ne fanno richiesta.
    L'Ida, parte del gruppo Banca mondiale, nell'anno fiscale che si è concluso il 30 giugno 2019 ha impegnato complessivamente 22 miliardi di dollari, dei quali il 36% in forma di sovvenzioni.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA