Lorenzo Baglioni canta "La raccolta differenziata"

Videoclip del cantautore presentato al Mite con Cingolani

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 15 LUG - Una canzone e un videoclip per insegnare ai ragazzi come si fa la raccolta differenziata. Li ha fatti Lorenzo Baglioni, cantautore toscano noto come inviato di "Quelli che il calcio", nonché concorrente a Sanremo 2017 con il brano "Il Congiuntivo". "La raccolta differenziata", questo il titolo del brano, è stato sponsorizzato da Alia Servizi Ambientali, la società che smaltisce i rifiuti di metà Toscana, ed ha avuto un padrino d'eccezione: il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, che stamani ha presentato la clip in una conferenza stampa al Ministero.
    "E' un'iniziativa geniale - ha commentato il ministro -.
    Sarebbe utilissimo farla vedere nelle scuole, farne un tormentone estivo". Il presidente di Alia, Nicola Ciolini, ha spiegato come la sua azienda abbia pensato a un videoclip di Lorenzo Baglioni "per utilizzare un linguaggio che arrivi ai giovani". Il cantautore toscano ha ricordato quando faceva l'insegnante di matematica e si era accorto che i suoi studenti non lo seguivano mentre spiegava il teorema di Ruffini: "Così pensai di insegnarglielo con una canzone, e nacque 'Il rap del teorema di Ruffini'".
    "Bum bum bum/ Un colpo al cuore/ - canta oggi Baglioni per spiegare la raccolta differenziata -. Bum bum bum/ Un altro errore/ Se non getti il tetrapak negli imballaggi c'ho un malore/ Bum bum bum/ Un colpo al cuore/ E non mi dire/ Che dei cassonetti tu non guardi neanche mai il colore/ Tu non mi uccidi con lo sguardo, baby/ Né con la camminata/ Baby tu mi uccidi se non fai/ La raccolta differenziata".
    E ancora: "Giornali, riviste - cassonetto della carta/ Pannolini sporchi - vanno nel residuo/ Polistirolo - va nell'imballaggi/ Scarti alimentari - nell'organico/ Cartone pizza poco sporco - cassonetto della carta/ Cartone pizza molto sporco/ nell'organico/ Riduzione, riutilizzo, riciclaggio e recupero/ Ricordati le 4 R..." (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA