Toscana aggiorna norme per ridurre consumo suolo

Giunta Regione approva provvedimenti, ora vaglio del Consiglio

Redazione ANSA FIRENZE

(ANSA) - FIRENZE, 5 FEB - Nuove opportunità per i Comuni toscani per interventi per la riduzione del consumo di suolo, riuso e rigenerazione del territorio e per incentivi per favorire un miglior funzionamento dei servizi e un utilizzo più razionale del territorio. Lo prevedono tre provvedimenti approvati dalla Giunta della Toscana, su proposta dell'assessore a infrastrutture e governo del territorio Vincenzo Ceccarelli, che aggiornano le norme in materia e che passeranno ora al vaglio del Consiglio regionale.
    In particolare, grazie a modifiche alla legge per il recupero del patrimonio edilizio esistente (3/2017), la norma sarà ampliata anche agli immobili in condizioni di abbandono e degrado nei centri storici dei comuni delle aree interne. In questo caso previsto l'abbattimento del 50% degli oneri di urbanizzazione. Altra novità l'obbligo per i Comuni di applicare una riduzione minima del 50% degli oneri per il mutamento della destinazione d'uso agricola, al fine di favorire il recupero delle residenze rurali abbandonate. Ancora estesa l'applicazione agli immobili per i quali sia stata rilasciata la sanatoria edilizia straordinaria o siano state applicate le specifiche sanzioni pecuniarie previste dalla normativa vigente in caso di incrementi volumetrici o di superficie utile, detraendo dalla superficie realizzabile quanto già abusivamente realizzato.
    Proposto anche l'innalzamento del premio volumetrico in rapporto alla prestazione sismica e la contestuale rimodulazione della prestazione energetica richiesta.
    Approvata poi una delibera che stabilisce i criteri per la concessione dei contributi regionali per i Piani operativi intercomunali, introdotti con l'ultima modifica alla legge urbanistica 65/2014. Destinati poi ai contributi per la redazione dei Piani oltre 410mila euro per il triennio 2020-22.
    Infine decisa la destinazione di 6,6 milioni di risorse del bilancio di previsione 2020-22 allo scorrimento della graduatoria degli interventi di rigenerazione urbana del bando 2019 selezionati a seguito della delibera di Giunta 175/2019.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA