Capannori 1/a in Italia certificata 'rifiuti zero' in Europa

'Riconoscimento dopo 15 anni adesione strategia'

Redazione ANSA CAPANNORI (LUCCA)

(ANSA) - CAPANNORI (LUCCA), 04 LUG - Capannori, in provincia di Lucca, è la prima città d'Italia certificata 'Rifiuti zero' in Europa. Il Comune guidato da Luca Menesini ha ottenuto la certificazione europea secondo lo standard di certificazione di Zero waste cities di Mission zero academy (Miza) e il supporto dell'organizzazione no-profit Zero waste Italy, ottenendo l'accreditamento di 4 stelle su 5, il risultato più alto, si spiega dall'amministrazione, "ottenuto dai Comuni certificati.
    Il rilascio della certificazione è avvenuto dopo un audit svoltosi nei giorni scorsi in Comune al quale era presente, tra gli altri, la coordinatrice di Mission zero academy, Kaisa Karjalainen".
    Il riconoscimento giunge pochi giorni dopo il 15/o anniversario dell'adesione di Capannori, primo Comune a farlo in Italia, alla strategia rifiuti Zero, che ha prodotto rilevanti risultati. Nel 2021 la percentuale di raccolta differenziata ha raggiunto l'86,50 % (la media regionale è del 62,12%): per fare alcuni esempi, sono state riciclate 4.100 tonnellate di carta salvando così circa 12.000 alberi, sono state trasformate in terriccio per concimare 5.100 tonnellate di scarti da cucina e raccolte 2000 tonnellate di vetro per creare 4 milioni di nuove bottiglie da vino. "Siamo orgogliosi di questo straordinario riconoscimento", e "il nostro obiettivo adesso è quello di diventare ancora più virtuosi affrontando le nuove sfide che oggi si profilano e raggiungere ancora nuove tappe della strategia rifiuti zero" ha detto il sindaco ringraziando i cittadini di Capannori. Tra le prossime azioni da parte del Comune l'adozione di un 'Piano d'azione comunale per l'economia circolare entro il 2030', che ha tra i suoi obiettivi principali il raggiungimento di almeno il 95% della raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani, una ulteriore riduzione significativa della quantità di rifiuto pro capite. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA