Caffè Vergnano, Comitato Sostenibilità per 'lasciare segno'

Definirà le linee strategiche dell'azienda in tema ambientale

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 23 APR - Un Comitato per stabilire le linee strategiche da adottare nei prossimi anni in materia di sostenibilità. In occasione della Giornata Internazionale della Terra 2021, Caffè Vergnano annuncia l'intenzione di definire un piano d'azione per "lasciare il segno". "Lavorare in una azienda che porta il nome della tua famiglia è una grande responsabilità e noi vogliamo lasciare in eredità ai nostri figli e nipoti una Terra di cui abbiamo provato a prenderci cura", spiega all'ANSA la fondatrice del Comitato, Carolina Vergnano.
    Con un fatturato di oltre 80 milioni di euro nel 2020, prima che la pandemia interrompesse la crescita a doppia cifra degli anni precedenti che nel 2019 lo aveva portato a 96,4 milioni, Vergnano conferma dunque l'intenzione di guardare al futuro in modo concreto. "Prima di lanciarci in progetti e dichiarazioni - prosegue Carolina Vergnano - abbiamo pensato che la necessità fosse quella di guardarsi dentro e avviare un percorso in grado di aiutarci a portare a casa risultati veri nell'ambito della sostenibilità".
    In questa prima fase il Comitato è composto da risorse, tecniche e strategiche, interne all'azienda, che ha 162 dipendenti, ma in un secondo momento è previsto l'ingresso di consulenti esterni e di ospiti per "ampliare il punto di vista e le competenze". "Vogliamo prima di tutto mettere a sistema - osserva ancora Carolina Vergnano - quello che già facciamo in materia di sostenibilità". Considerata la più antica azienda produttrice di caffè a livello nazionale tra le grandi torrefazioni, Vergnano, che esporta in oltre novanta Paesi del Mondo, è infatti impegnata da sempre per ridurre al minimo l'impatto sull'ambiente che ci circonda.
    "Siamo stati i primi a lanciare le capsule compostabili nel mercato delle compatibili Nespresso e abbiamo rivisto il packaging del macinato per renderlo riciclabile - ricorda -, tanto che dal prossimo mese il pack in grani sarà realizzato al 100% con Pet riciclato". Dal 2018, inoltre, l'approccio alla sostenibilità si è esteso anche al sociale, con Women in Coffee, progetto di raccolta fondi che sostiene progetti di empowerment al femminile e che valorizza il ruolo delle donne in piantagione. "Perché 'lasciare il segno' non vuol dire solo essere ricordati per la bontà del nostro caffè - conclude Carolina Vergnano - ma anche per le nostre azioni. E noi vogliamo fare tutto il possibile per il territorio in cui viviamo e lavoriamo". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA