Agricoltura sociale, a due aziende premio "Seminiamo valore"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 20 NOV - Sono una toscana, in provincia di Livorno ed una umbra, a Terni, le due aziende vincitrici della prima edizione del bando 'Agro-Social: seminiamo valore' - realizzato da Confagricoltura e JTI Italia.
    Il bando è nato con l'idea di stimolare la creazione di opportunità e nuovi modelli di sviluppo per le comunità locali rurali del Paese sostenendo progetti concreti di impresa, sostenibilità e solidarietà.
    Ad aggiudicarsi il primo e il secondo premio sono stati l'azienda agricola SS. Annunziata della provincia di Livorno per il progetto "Recto Verso" a favore dei detenuti che hanno scontato la pena, e l'Associazione Cenci - Casa Laboratorio di Terni per il progetto "Il grande ritmo del tempo", che coinvolge persone con fragilità fisica e psichica.
    Selezionati da una giuria di esperti, ricevono rispettivamente 40 mila e 30 mila euro per la loro capacità di coniugare innovazione e sostenibilità a 360°. L'annuncio dei vincitori è avvenuto alla presenza del presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, del presidente e amministratore delegato di JTI Italia, Gian Luigi Cervesato.
    All'appuntamento hanno preso parte anche il viceministro all'Economia e Finanze, Antonio Misiani e il sottosegretario Mipaaf, Giuseppe L'Abbate.
    "Il nostro Paese - ha ricordato il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti - è leader in Europa per l'agricoltura sociale. Confagricoltura ha sempre creduto al ruolo determinante del settore nel contesto sociale ed economico".
    "E' arrivato il momento di prendere atto che non può esserci crescita se non si garantiscono sostenibilità economica, sociale e ambientale. In questa visione rientra il nostro impegno pluriennale per supportare un comparto strategico della produttività del Paese e stimolare le capacità innovative che il territorio stesso può esprimere - ha detto Gian Luigi Cervesato, presidente e amministratore delegato di JTI Italia.
    "Oggi abbiamo avuto il piacere e l'onore di premiare progetti che hanno saputo dare concretezza alle potenzialità del welfare rurale su cui abbiamo creduto sin dal 2015 quando, in Parlamento, approvammo la tanto attesa norma sull'Agricoltura Sociale" ha sottolineato Giuseppe L'Abbate, Sottosegretario alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA