Milleproroghe, moratoria trivelle si allunga di 6 mesi

Approvato emendamento che dà più tempo per il Piano aree idonee

Redazione ANSA ROMA

La moratoria sulle trivelle prevista dal decreto semplificazioni si allunga di sei mesi.

Un emendamento del M5S al Milleproroghe approvato  nelle Commissioni della Camera ha portato da 18 a 24 mesi la sospensione dei permessi per la ricerca e la prospezione di idrocarburi, in attesa dell'approvazione da parte di Mise e Ministero dell'Ambiente del Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee.

I 24 mesi si contano dalla conversione in legge del decreto semplificazioni avvenuta a febbraio del 2019. Inoltre nelle zone che, in base al Piano per la transizione energetica delle aree idonee messo a punto dal Mise, non saranno ritenute "compatibili" per la ricerca e prospezione di idrocarburi, sarà ammessa l'installazione di impianti di energia da fonti rinnovabili. Il testo concede così anche più tempo al Ministero dello sviluppo, una volta individuate le aree compatibili o incompatibili, per avviare i procedimenti di rigetto delle istanze di ricerca e di revoca dei permessi di ricerca e prospezione in essere.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA