Clima: Fridays for future, anche l'informazione è colpevole

"Le cose andate peggio, perché sottovalutato e non detta verità"

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 29 LUG - "Noi sul tema ambientale non ci tireremo indietro, ma vogliamo che anche il resto della società faccia la sua parte. Se le cose sotto il profilo climatico sono andate sempre peggio negli ultimi 30 anni, la responsabilità è anche del mondo dell'informazione, che ha sottovalutato il problema e non ha detto la verità". Così Laura Vallaro, responsabile torinese di Fridays For Future, ha introdotto oggi nell'aula magna del Campus Einaudi di Torino un appuntamento significativamente intitolato 'La grande cecità: come raccontare i cambiamenti climatici nei media', al quale interverranno fra gli altri la direttrice de La Nazione Agnese Pieni, il direttore di Repubblica Maurizio Molinari, e quello di Green&Blue Riccardo Luna. L'incontro nella quinta e ultima giornata del secondo meeting europeo di Friday for Future. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA